NAPÒLIDE

Mai piu' ho attecchito altrove.



malinconialeggera:

Non avevo da aggiungere
altro verso,
altra parola.
Nel tuo corpo vivevo
tutta la poesia.

Ghiannis Ritsos

Permalink · 175 · 1 settimana fa
Permalink · 118 · 1 settimana fa
Permalink · 2 · 1 settimana fa
Permalink · 248 · 1 settimana fa
"Il tempo intanto correva, il suo battito silenzioso scandisce sempre più precipitoso la vita, non ci si può fermare neanche un attimo, neppure per un’occhiata indietro. “Ferma, ferma!” si vorrebbe gridare, ma si capisce ch’è inutile. Tutto quanto fugge via, gli uomini le stagioni, le nubi; e non serve aggrapparsi alle pietre, resistere in cima a qualche scoglio, le dita stanche si aprono, le braccia si afflosciano inerti, si è trascinati ancora nel fiume, che pare lento ma non si ferma mai."

Dino Buzzati, Il deserto dei tartari (via ilfascinodelvago)

Permalink · 51 · 1 settimana fa
Permalink · 1466 · 1 settimana fa
Permalink · 9178 · 1 settimana fa
Permalink · 28339 · 2 settimane fa
Permalink · 24348 · 2 settimane fa
Permalink · 9656 · 2 settimane fa
Permalink · 67 · 3 settimane fa
Permalink · 22 · 3 settimane fa
"Un pallido sole che scotta
come se avesse la febbre
e fa starnutire quando
la gioia d’essere giovani
e di passeggiare la mattina
per i viali quasi deserti
è al colmo, illumina l’erba
bagnata e la facciata rosa
di un palazzo. Tutto è gioviale,
buongiorno e sereno, raffreddore
e mezzastagione. E Goethe
in mezzo alla piazza sorride."

Attilio Bertolucci, Mattino d’autunno (via pabloestaqui)

Permalink · 23 · 3 settimane fa
Permalink · 26 · 4 settimane fa
Permalink · 331 · 1 mese fa